Home

PRESENTAZIONE


L'immane Tragedia del Coronavirus che tutti abbiamo subito, ha anche modificato adesso e non sappiamo ancora per quanto, il nostro modo di vivere.
Le vite anche e soprattutto quelle dei più fragili e degli ultimi di questa nostra devastata società, hanno subito tensioni ed accumulato negatività non immaginabili solo pochi mesi fa.
Anche il nostro appuntamento annuale, la per noi imprescindibile e familiare AGORÀ PENITENZIARIA, luogo d'incontro di tutti coloro che per qualsiasi motivo si interessano alla salute delle persone detenute, dove il confronto è sempre stato aperto, libero, vero, tra pari e dove la nostra Società ha potuto misurarsi con tutte le Istituzioni interessate, apprezzandosi e trovando anno dopo anno tutte quelle conferme necessarie a comprendere il progressivo apprezzamento del nostro fare, non potrà quest'anno essere analoga alle precedenti venti edizioni.
Ci verrà in aiuto il web. I dirigenti di SIMSPe ed i relatori invitati saranno presenti a Roma ma non tutti i colleghi potranno farlo. Le relazioni verranno trasmesse in diretta e cercheremo di rendere possibili anche con i nostri iscritti e partecipanti dalla propria sede o abitazione i tanti appassionati dibattiti che hanno sempre caratterizzato i nostri eventi. Sarà un full immersion FAD formalmente riconosciuta come formazione.
Non sarà facile, ne siamo consapevoli; ma forse potrebbe trattarsi di un'occasione di cambiamento che mai altrimenti avremmo immaginato. Dipende dall'interesse che sapremo suscitare in Voi tutti che a più riprese avete partecipato negli ultimi 20 anni ai tanti incontri di SIMSPe su tutto il territorio nazionale.
Dedicare da casa o anche dal lavoro, due giorni all'aggiornamento scientifico specifico per il fare Salute in ambito penitenziario, partecipando e possibilmente interagendo dal proprio pc alle diverse sessioni che, come tutti gli anni, andranno ad affrontare le diverse realtà sul campo degli Istituti Penitenziari Italiani, potrebbe essere realmente un modo nuovo di fare gruppo. Certo, ci mancherà la convivialità ed il legame amicale, personale, che ha sempre caratterizzato i nostri incontri, ma il legame con la cultura sanitaria penitenziaria ne può uscire rafforzato. Anche la possibilità di esserci senza dover viaggiare potrebbe addirittura avvicinare più colleghi che lavorano in questo mondo al nostro approccio del problema, legato a due pilastri: la cultura scientifica e la conoscenza del contesto. Cioè la evidence based medicine anche all'interno dei presìdi sanitari presso gli Istituti Penitenziari.
Il Coronavirus si è per fortuna ad oggi affacciato in pochi Istituti ma, almeno al momento in cui queste note vengono redatte, non sono riportati eventi tragici al loro interno. Discuteremo, come è naturale, di tutte le situazioni che abbiamo vissuto in questi mesi terribili e delle nostre esperienze, preziose per trovare le soluzioni migliori ai diversi problemi clinici, organizzativi e logistici che possono emergere in questo ambito. Come sempre.
Tutte le nostre attività nell'ambito delle diverse discipline sono inserite nei topics anche di questa AGORÀ.
Siamo veramente e fortemente determinati a verificare insieme a voi se questa nuova organizzazione, obbligatoriamente sperimentale, potrà rappresentare anche il futuro del nostro fare cultura in ambito sanitario penitenziario.


Luciano Lucania e Sergio Babudieri

Con il Patrocinio di:

HealthData Consulting S.r.l. 

via Morghen 27, 10143 Torino, Tel. 011 0267950 - Fax 011 0267954 - Mail segreteria@hdcons.it, P.IVA 01429280058, REA 1125824

COPYRIGHT ©  |   ALL RIGHTS RESERVED  | PRIVACY STATEMENT